Itinerario

Partenza prevista Luglio 2019

Partenza: Livorno

Arrivo: Persepoli (e ritorno)

Kilometri da percorrere: circa 10.000 km

Paesei da attraversare: 9 Paesi (Grecia, Turchia, Iran, Azerbaijan, Georgia, Bulgaria, Serbia, Croazia, Slovenia).

Principali siti Unesco e siti archeologici presso cui faremo tappa: Monesteri delle Meteore (Grecia), Monte Athos (Grecia), Sito Archeologico di Vergina (Grecia), Sito Archeologico di Filippi (Grecia) Aree storiche di Istanbul (Turchia), Sito archeologico di Hattusa (Turchia), Divriği (Turchia) Siti rupestri di Cappadocia (Turchia), Tabriz (Iran) Takht-e Soleyman (Iran), Masjed-e Jāmé di Isfahan (Iran), Pasargade (Iran), Giardini Persiani (Iran) Yazd (Iran), Palazzo Golestan-Teheran (Iran), Soltaniyeh (Iran), Sheikh Safi al-din Khānegāh e Shrine Ensemble a Ardabil (Iran), Dipinti rupestri di Gobustan (Azerbaijan) Baku (Azerbaijan), Mtskheta (Georgia), Monasteri di gelati (Georgia), Antica citta di Nessebar (Bulgaria), Tomba di Kazanlak (Bulgaria), Monastero di Studenica (Serbia), Split (Croazia) Trogir (Croazia).

______________________________________________________________________________

Meteore (Grecia)

Partiremo dalla città di Livorno (perché? vedi la pagina “Progetto‘). Guideremo la nostra Vespa fino ad Ancona da dove ci imbarcheremo in direzione della Grecia. Una volta sbarcati a Igoumenitsa attraverseremo tutto il centro – nord della Grecia passando attraverso la Macedonia e la Tracia per raggiungere il confine turco. Lungo il percorso ci fermeremo presso diversi siti archeologici e siti UNESCO.

Istanbul (Turchia)

Faremo poi tappa ad Istanbul visitando il Corno d’Oro e le sue bellezze. La tappa finale è però ancora lontana. Macinando diversi kilometri al giorno ci dirigeremo verso Ankara e visiteremo l’antica capitale Ittita di Hattusa per poi proseguire il viaggio verso Est.

Isfahan (Iran)

Giunti al confine iraniano ci dirigeremo verso Tabriz per poi scendere in pieno deserto verso le città di Isfahan e Shiraz e raggiungere finalmente l’Antica città di Persepoli. Avremo così raggiunto la meta principale del nostro viaggio, ma mancheranno ancora molti kilometri prima di far ritorno in Italia. Risaliremo dunque l’Iran verso Teheran e dopo una breve sosta percorreremo la strada che costeggia il Mar Caspio per raggiungere il confine con l’Azerbaijan.

Giunti in Azerbaijan faremo tappa alla capitale Baku che vanta un armonioso mix fra antiche e moderne architetture. Il viaggio è però ancora lungo. Ci dirigeremo verso il confine con la Georgia per fare tappa a Tiblisi e di lì sara la volta del Mar Nero che attraverseremo in 3 giorni di navigazione a bordo di un mercantile alla volta della Bulgaria.

Baku (Azerbaijan)

Benvenuti Balcani, l’Italia è vicina. La Bulgaria sarà la nostra prima tappa nel sud-est europeo. Approdati a Varna ne visiteremo la famosa necropoli ricca di manufatti d’oro fra i più antichi d’Europa. Prenderemo dunque la strada per la capitale Sofia per poi dirigerci verso la Serbia. Giungeremo infine a Sarajevo da cui finalmente punteremo le nostre due ruote verso il Mediterraneo. Prima tappa Split (Sapalato) da cui percorreremo la linea di costa passando per Trogir per poi dirigerci verso Pula (Pola) e di lì, attraversato il piccolo tratto di Slovenia, arriveremo finalmente a Trieste. Passeremo poi per Venezia per far ritorno infine a Livorno dove un ottimo Ponce ci darà il bentornati!